Annuncio

  • 3500€

    Premio Comel

    Premio Comel LATINA

    Il Premio COMEL Vanna Migliorin Arte Contemporanea ha l’obiettivo di richiamare l’attenzione sulle possibilità espressive, estetiche, comunicative e costruttive dell’alluminio, consolidare il rapporto tra impresa ed arte contemporanea, creare una sinergia vitale e significativa tra pubblico e artisti, promuovere i rapporti interculturali tra i Paesi europei. La partecipazione al bando è gratuita ed è aperta a tutti gli artisti contemporanei da 18 anni in su, che utilizzino l’alluminio come elemento principale e significativo per la realizzazione dei lavori che intendano iscrivere al concorso. Anche per questa edizione, nell’ottica di una pianificata ed efficace promozione dei partecipanti del Premio stesso, è prevista la redazione di un catalogo a cura dell’organizzazione e una mirata campagna pubblicitaria su media specializzati. Inoltre, agli artisti selezionati sarà dedicata un’intervista sulla loro esperienza artistica. Il tema dell’edizione 2107 è Sinuosità dell’alluminio: Tra le proprietà dell’alluminio la plasticità è una vera e propria celebrazione della libertà artistica, un richiamo alla creatività e alla modificabilità che le mani creative amano vivere pienamente. Flessuosità, svolta, giravolta, tornante, serpeggiamento, meandro, ansa: queste le possibilità a cui il metallo si presta, per essere sinuoso e condurci sulle vie dell’arte. All’artista vincitore unico designato dalla Giuria, verrà consegnato il Premio COMEL 2017 che consiste in un premio in denaro pari a 3.500 Euro e in una mostra personale presso la galleria Spazio COMEL Arte Contemporanea. Inoltre, L’opera entrerà a far parte della collezione permanente CO.ME.L. All’artista che riceverà più preferenze dai visitatori della mostra verrà consegnato il Premio COMEL del Pubblico 2017 che consiste nella possibilità di esporre in una mostra personale all’interno della galleria Spazio COMEL Arte Contemporanea già sede del Premio, in data e con modalità da concordare preventivamente con l’organizzazione.

Commenti

INVIA
Close